In questa intervista Maria Giovanna Macaluso. ci racconta di come sia cambiato il suo percorso professionale, grazie all’avvicinamento al digital marketing. Maria Giovanna è una ragazza brillante che gestiva un bed&breakfast con la sua famiglia nella bella Palermo. Non sentiva però che quella fosse la strada giusta. Dall’altra parte aveva il desiderio di approfondire le sue nozioni di comunicazione digitale, magari attraverso un percorso pratico che le avrebbe permesso davvero di passare dal turismo offline a digital strategist.

La strada non è stata sempre semplice, ma la sua forte motivazione l’ha spinta a superare ogni ostacolo. Maria Giovanna, in questo intervento ci parla di quali erano le sue aspettative, di quali siano stati i suoi timori e come sia riuscita a raggiungere il suo obiettivo.

Come lei, giustamente, dice, passare dal turismo offline a digital strategist è un percorso di studio continuo, fatto anche della capacità di intercettare nuove possibilità lavorative, ma certamente aver scelto il corso All Specialist Certification, comprensivo di sessioni di Work Experience ovvero praticantato reale, l’ha messa sulla buona strada. 

Leggi l’intervista, ascolta l’esperienza ed i consigli utili di Maria Giovanna!

 

 

fabio bazzan content marketing trainee

Parlaci di cosa fai adesso. Di cosa ti occupi?

maria giovanna macaluso digital strategist
Sono Digital Marketer presso un’agenzia di viaggi. Mi occupo di tutta la parte digital dell’agenzia ovvero di tutti i canali social, la parte di mail marketing, i canali telegram, whatsapp e anche del sito web e dell’e-commerce.

 

fabio bazzan content marketing trainee

Come sei arrivata in Digital Coach e quale percorso hai scelto?

maria giovanna macaluso digital strategistLavoravo da circa dieci anni sempre nel settore del turismo. Avevo un piccolo B&B qui a Palermo, la mia città natale, però non mi sentivo pienamente soddisfatta di questa scelta lavorativa perché sentivo che mi mancava qualcosa soprattutto a livello di competenze, dato che io ho una formazione prettamente umanistica e non economica o di marketing. Volevo approfondire questo tema. Iscrivermi di nuovo  all’università non me la sentivo, soprattutto alla mia età e con un certo carico familiare. Ho optato allora per qualche corso anche pratico che mi desse una visione a 360° sul Digital Marketing in generale.

 

fabio bazzan content marketing trainee

Quali erano le tue aspettative prima di entrare in Digital Coach?

maria giovanna macaluso digital strategist
Le mie aspettative erano quelle di trovare comunque una scuola, un corso, che mi desse appunto una visione il più globale possibile del digital marketing, quindi non di un singolo settore, per esempio non solo la parte dell’e-commerce ecco, ma volevo proprio una visione ampia e totale di tutto quello che potevo fare, come sviluppare tutte le mie abilità per poi in un secondo momento magari scegliere il settore giusto per me. Soprattutto volevo un corso che non fosse solamente teorico ma soprattutto pratico che poi mi permettesse di mettere in atto le cose imparate a lezione.

 

 

fabio bazzan content marketing trainee

Hai parlato di un percorso pratico, immagino tu intenda la WEX, giusto? Ci spieghi cos’è?

maria giovanna macaluso digital strategist
Sì intendevo proprio la WEX. Mi sono iscritta a Digital Coach perché subito dopo facevano fare appunto un praticantato di quattro mesi e io ho poi scelto quello di Inbound Marketing perché mi dava una visione strategica del digital in generale. A me piace molto questa cosa di creare funnel di vendita, la trovo molto interessante anche da poter integrare con il copywriting o imparare meglio l’email marketing che per me era completamente sconosciuto. Un praticantato vero e proprio insomma, dove ci sono dei coach che ti aiutano, sono una sorta di tutor e ti spiegano le cose continuando la parte diciamo teorica però la cosa molto bella e utile è che tu metti in pratica tutto ciò che hai imparato a lezione e quindi hai dei task, delle cose da fare proprio come se lavorassi per un’azienda vera e propria.

 

fabio bazzan content marketing trainee

Cosa consiglieresti a chi vuole specializzarsi nel digital marketing?

maria giovanna macaluso digital strategist
Allora intanto consiglio a tutti di non arrendersi mai alle prime difficoltà ma anzi continuare e imboccare questa strada che è molto molto bella. Impegnarsi e capire qual è il percorso giusto che fa per loro. Ciò che mi sento di consigliare, è proprio quello di fare poi la work experience in ciò che vuoi approfondire.